martedì 13 agosto 2019

A Campo di Mare serata musicale di ferragosto con gli Evò

Evò
   Campo di Mare (San Pietro Vernotico). Serata di ferragosto sul piazzale panoramico della marina sampietrana con gli Evò, la band, che si presenta con tre giovani sampietrani (Francesco Gialluisi al tamburello ed alle percussioni, Gianluca Martina al basso, Matteo Costantini alla chitarra) oltre che con, Giammarco Razzano (batteria) e Francesco Arnesano (voce e violino). 
  Al loro attivo hanno un brano “Primo passo”, pubblicato su Youtube, con un video, che affronta in maniera simpatica, originale e scanzonata il tema della cultura salentina e della pizzica. Sarà, pertanto, questo il tema dominante della serata musicale proposta nell’ambito dell’”Estate sampietrana” programmata dall’amministrazione comunale.
Il video musicale degli Evò è stato prodotto dalla  Audirotai Records. “Una piccola, grande, soddisfazione il fatto, che un produttore musicale del nord si sia innamorato del suono della nostra band e del Salento e che ci abbia portato nello studio dove registrano big della musica italiana del calibro di Ligabue, Nek, e tanti altri ancora”- dicono in coro i tre giovani musicisti sampietrani-.  Il video degli Evò proposto ai navigatori di internet scherza sugli stereotipi della musica popolare e le sue abusate iconografie. Il brano anticipa l’uscita del loro primo album, che sarà prodotto appunto da Auditoria Records.
  La band nasce nel 2018 nel segno del Salento, terra ricca di ritmi, di suoni e di fortissime tradizioni culturali e popolari. Le sonorità degli Evò si rifanno alle radici della tradizione musicale salentina. I cinque musicisti (tutti provenienti da background musicali differenti) iniziano a sperimentare una sottile contaminazione tra vari linguaggi e generi musicali più disparati, riuscendo così a creare un sound, che sfrutta tanto i ritmi ipnotici della pizzica, o i canti degli stornelli popolari, quanto lo Ska, il Reggae, il Rock , l’ Irish-Folk , il Prog-Rock, il Combatt-folk ecc. Grazie al risultato di questa formula gli Evò si affacciano sul panorama musicale come un’interessante e anomala realtà, restando ancorati alla loro forte identità salentina.