mercoledì 8 maggio 2019

Il Pd : "Litigate meno e lavorate di più per la città"

    San Pietro Vernotico. “Mentre loro (il sindaco Pasquale Rizzo ed il consigliere regionale Pino Romano) se le danno di santa ragione, San Pietro Vernotico sta morendo ed oggi appare più che mai abbandonata e priva di futuro." E’ quanto scrive il Pd a proposito della mancata convocazione a due mesi dalla sua istituzione della commissione consiliare straordinaria, eletta con l’obiettivo di “monitorare il processo di riconversione del Ninetto Melli della Regione e proporre le proprie considerazioni”.
   “Nei nostri intenti – scrive il Pd- vi era, e vi è ancora, la necessità che l'ente comunale (la casa di tutti i sampietrani) potesse essere pienamente coinvolto ed informato di quanto si andrà a fare sul nostro ospedale, sia dal punto di vista strutturale, che dal punto di vista del funzionamento dei servizi sanitari previsti. La nostra è stata, quindi, una proposta costruttiva tesa a rafforzare il ruolo del Comune e del consiglio comunale in questa vicenda, avviando quelle interlocuzioni utili a far pesare il diritto alla salute dei cittadini sampietrani e provando a portare sui binari del corretto confronto istituzionale un tema che purtroppo viene spesso piegato alle convenienze elettorali dei singoli e delle singole forze politiche”.
“Il sindaco, che è il presidente della commissione, non ha ancora ritenuto di convocarla. Quali le ragioni di tale inerzia? Possibile che non abbia trovato qualche ora per discutere di una questione così cruciale per i sampietrani e per tutti noi?”- chiede il Pd-. Che, pertanto, bolla il presunto disinteresse e indolenza del primo cittadino sull’argomento come “vergognosi, incapace com’è di  svolgere un ruolo politico istituzionale sul tema della riconversione dell'ospedale”.
  “Sarebbe ora che- conclude la nota del Pd- lui e Romano si dedicassero meno a bisticciare e lanciarsi reciproche accuse sui tanti fallimenti degli ultimi 20 anni, dalla Fiscalità locale, al cimitero, all'ospedale”.