giovedì 7 giugno 2018

Tre candidati sindaci sottoscrivono un protocollo d'intesa con il Comitato "Salviamo l'ospedale Melli"

Dal Comitato cittadino "Salviamo l'Ospedale Melli" riceviamo e pubblichiamo una nota relativa ad un documento sottoscritto da 3 dei quattro candidati sindaci con riferimento agli impegni volti a slavaguardare la struttura.
  Il comitato “salviamo l'Ospedale Ninetto Melli" ha predisposto un documento da far sottoscrivere come impegno per tutti i candidati sindaco, in base alle nostre idee e per un’adeguata assistenza sanitaria pubblica. L’impegno prevede, come da piano di riordino, un PTA che soddisfi le necessità dei cittadini con l’attivazione delle nuove sale operatorie in day service, il PUA (Porta Unica d'Accesso) ed  il PPI(Punto di Primo Intervento per codici Gialli e Verdi). 
 Prevede altresì l’incremento ed il potenziamento specialistico ambulatoriale per tutte le branche della medicina e l’apertura degli ambulatori H12, con conseguente abbattimento delle liste di attesa, il polo oncologico senologico, il Day Ospital ed il Day Service territoriale, oltre alle altre specialità.
Il comitato, sempre nell'interesse della comunità, ha chiesto lo stop del progetto REMS, all'interno del centro abitato, a pochi metri delle scuole e che ogni servizio accessorio resti pubblico visto, che pubblici sono i finanziamenti.
A tal proposito rende noto che l'impegno a portare avanti la nostra richiesta è stato sottoscritto dai candidati sindaci: Cinzia Carrisi, Totò Mariano e Pasquale Rizzo.
 Nella speranza di aver fatto un buon, e gratuito servizio a tutta la cittadinanza del territorio a sud di Brindisi e nord di Lecce, il Comitato fa  gli auguri a tutti gli aspiranti al ruolo di primo cittadino e precisa,
che durante questa importante sfida, il nuovo Sindaco non sarà solo, ma avrà il nostro supporto su questa tematica a tutti noi molto cara.
Il Comitato “Salviamo l'Ospedale Ninetto Melli"