lunedì 12 febbraio 2018

San Pietro Vernotico: rubate le piantane necessarie al regolare svolgimento della consultazione elettorale.

  Acquisto urgente di materiale necessario per il regolare svolgimento delle elezioni da parte del Comune di San Pietro Vernotico. Quello in dotazione è stato rubato, così come risulta dalla denuncia inoltrata presso la locale caserma dei carabinieri lo scorso 8 febbraio. 

  Vista l’imminenza della consultazioni elettorali per il rinnovo della camera dei deputati e del senato, in programma il 4 marzo prossimo, la struttura comunale ha, infatti, richiesto alla ditta Dimo Group Giochipark, di Racale, in provincia di Lecce, la fornitura di 40 piantane, in metallo leggero, larghe 3 metri, e 15 basamenti rettangolari, oltre ad una scaletta omologata per il palco.
 “Presso l’immobile comunale adibito a deposito in uso all’ufficio tecnico- si legge nella determina pubblicata all’albo pretorio- si è verificato un furto di materiale elettorale e vario, così come meglio specificato nella relazione di servizio”.
  A seguito di apposito sopralluogo il personale incaricato avrebbe stilato un elenco del materiale trafugato. Da qui la necessità che “nell’imminenza della consultazione elettorale del 4 marzo- prosegue la determina- si rende necessario procedere con estrema urgenza al suo reintegro al fine diassicurare  il regolare svolgimento della tornata elettorale”.
  Il deposito saccheggiato è quello in via De Gasperi, nell’ex macello comunale. Da qui sarebbero scomparse le piantane e chissà quanto, e quale altro, materiale. Dotazione di cui il Comune di San Pietro Vernotico si sarebbe fornito in occasione delle precedenti elezioni politiche con un formale acquisto. Che fine abbia fatto è un mistero.
 Comunque, sia l’emergenza è per ora riferibile soprattutto  alla necessità di assicurare il regolare svolgimento delle elezioni del prossimo 4 marzo. E, pertanto, di dover disporre degli spazi per la propaganda elettorale da assegnare alle varie formazioni politiche in competizione. Una corsa contro il tempo,visti i ristretti tempi, che ci separano dal voto.
 Per la cronaca va detto, che gli spazi, intanto, sono già stati formalmente assegnati e l’incarico di installare le piantane è già stato affidato. Si tratta solo di poter disporre del nuovo materiale da collocare per le vie del paese, ma al più presto.