sabato 17 giugno 2017

San Pietro, il Patrono "dimenticato"

  Saranno stati una decina i sampietrani venerdì sera al seguito della processione a San Pietro Vernotico per il Patrono San Pietro, confratelli a parte. Il segno dei tempi in un Comune sempre più alla deriva. Com’è tradizione la Statua del Patrono è stata portata per le vie del paese, partendo dalla chiesa Matrice, in piazza del Popolo, nella chiesa di San Pietro. Qualcuno ha contato 8 persone al seguito, nessuna banda musicale a suggellare il passaggio del Santo, e neppure la presenza dei vigili urbani. Un agente è arrivato a scortare la processione, ma a percorso quasi concluso. "Un errore di comunicazione sugli orari" -  si sarebbe giustificato.
 E gli amministratori comunali?. Anche quelli sono arrivati all’ultimo momento. Il sindaco, Maurizio Renna, è stato, invece, assente del tutto.
  Ma tant’è. San Pietro Vernotico ha già perso la sua identità di Comune di riferimento per tutto il territorio della fascia sud di Brindisi. Ora perde anche le tradizioni popolari. Prima la Festa della Bandiera, che tradizione vuole fosse celebrata la domenica di Pasqua, e più recentemente la domenica successiva, adesso persino quella storicamente più sentita dalla comunità, com’è la festa Patronale. Perché il 28 giugno, e giorni a seguire, il paese si vestirà a festa, ma praticamente solo a carattere religioso. Almeno stando alle premesse, che ormai sono sotto gli occhi di tutti.
.