mercoledì 5 ottobre 2016

Una solidarietà senza confini per l'ex sindaco Pasquale Rizzo

Sen. Vittorio Zizza
Numerose le testimonianze di solidarietà pervenute all’ex sindaco di San Pietro, l’avv. Pasquale Rizzo, per gli atti vandalici subiti negli ultimi giorni. 
 “Sono gesti- ha scritto il sen. Vittorio Zizza- che cercano di destabilizzare la serenità delle Istituzioni e dei cittadini. La risposta migliore rimane quella dell'impegno politico e dell'onestà. Qualità che Pasquale (Rizzo) ha sempre avuto. Mi auguro che la giustizia faccia il suo corso nel più beve tempo possibile”.
  Solidarietà istituzionale ed all’amico ha espresso anche il primo cittadino di Torchiarolo, Nicola Serinelli. Che ha definito quelli accaduti “gesti inconsulti e deprecabili, destinati a minare la serenità di chi è stato chiamato a svolgere, invece, un ruolo istituzionale in tutta libertà e coscienza”. 
Nicola Serinelli
Domenico Serio
 Senza voler entrare nel merito dei fatti accaduti, anche il gruppo consiliare di San Pietro Vernotico “Uniti per Rizzo”, composto da Orlando Nasta e Giuliana Giannone, ha espresso solidarietà all’uomo ed al politico, al quale riconosce “impegno, dedizione e grande dirittura morale”. 
  Uniti per Rizzo ha, pertanto, fermamente ed esplicitamente condannato “il vile atto intimidatorio”. 
  Solidarietà all’avv. Rizzo anche da parte dell’ex sindaco di San Donaci, Domenico Serio, che di minacce telefoniche e sui social network in passato ne ha subite e denunciate tante. “Purtroppo- commenta con amarezza- senza esiti”. 
  “Violenze anonime, che colpiscono chi ha sempre fatto del suo impegno politico un servizio reso alla collettività nel pieno rispetto della legalità. E che non sempre trovano adeguata attenzione da parte di chi istituzionalmente è chiamato a sorvegliare ”-dice l’ex sindaco Serio-. 
  Numerose le telefonate di solidarietà giunte quest’oggi all’avv. Rizzo, peraltro occupato sino a sera tardi con i suoi impegni di docente scolastico.
  Intanto San Pietro Vernotico vive la notizia dei ripetuti danneggiamenti all’auto dell’ex sindaco Rizzo con stupore, sconcerto e indignazione. Del caso se ne stanno occupando i carabinieri della locale stazione. L’avv. Rizzo non intende rilasciare commenti. “Aspetto con fiducia l’operato degli inquirenti”- si limita a dire-.
 La sorpresa e lo stupore della San Pietro Vernotico di oggi fa il paio con l’indifferenza e la sottovalutazione di un impegno civile e politico, che ha portato l’avv. Rizzo, da consigliere comunale di opposizione, a denunciare presunti fatti e misfatti. Una indifferenza, che ha di fatto consentito di scavalcare la politica e regalare manifeste certezze nel segno dell’arroganza da parte di chi con la politica non ha, (o non dovrebbe avere), nulla a che fare. 
 "Attenzioni" da tifoseria, che San Pietro Vernotico non può certo permettersi di sopportare a cuor leggero.