sabato 24 settembre 2016

A Cellino San Marco gli scolari scoprono la gioia della vendemmia



I bambini alla scoperta della vendemmia. E la magia dell’uva, che diventa vino, si colora della gioiosa festa in campagna ed attorno ai tini. L’idea è stata lanciata da una mamma imprenditrice del settore. All’iniziativa sono state così coinvolte le altre mamme degli scolari della 2 C delle elementari di Cellino San Marco, che con “impegno, dedizione ed amore” hanno accompagnato e supportato i loro bambini nell’emozionante esperienza didattica e formativa.

 “Senza paura e pregiudizi verso un lavoro faticoso, simbolo della trazione del Salento”- assicurano le mamme di Cellino San Marco.
  I bambini sono stati accompagnati nei vigneti, hanno ascoltato la storia dell’antica vendemmia, fino alle moderne tecniche di oggi. Il momento più bello e gioioso per loro è stato quando in cantina hanno pigiato con i piedi nudi e le mani l’uva.  Hanno quindi travasato il prezioso dolce nettare nelle loro bottigliette, che conserveranno e cur
eranno fino a quando non diventerà vino. Un trofeo a compendio del loro meraviglioso e divertente lavoro.
Sempre in mezzo ai giovani e aperto ad ogni nuova esperienza si è prestato all’iniziativa anche il parroco, don Luca, che ha osservato, cantato e incitato i bambini intenti a pigiare e travasare il mosto con le loro mani.
Un’esperienza entusiasmante, che avvicina ad un’epoca ormai lontana. Gli scolari si sono sporcate le mani, giocando e assaporando la riscoperta delle nostre radici e valorizzando il lavoro dei nostri nonni. 
 Momenti magnifici dello stare assieme per tutti.