giovedì 30 giugno 2016

Marine di Torchiarolo, telecamere per scovare gli incivili e calendario raccolta rifiuti

Tolleranza zero nei confronti di chi abbandona rifiuti per strada. A dichiarare guerra contro gli incivili è l’amministrazione comunale di Torchiarolo, che sulle località balneari (Torre San Gennaro, Lido Presepe, Marina di Lindinuso) ha appena fatto installare un numero imprecisato, (comunque significativo), di telecamere nascoste. I siti ritenuti tra i “privilegiati” dagli untori 2.0 d’ora in avanti saranno, pertanto, costantemente monitorati. E per chi verrà filmato nell’atto di liberarsi in maniera impropria dei rifiuti saranno guai. Oltre alla sanzione pecuniaria si rischia, infatti, anche una denuncia penale.

mercoledì 29 giugno 2016

Fasano, maltrattamenti alla moglie, un arresto

A Fasano i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per maltrattamenti in famiglia, un 65enne, del posto. Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari presso una casa di prima accoglienza del luogo.
  Il 65enne è stato bloccato dai carabinieri nella sua abitazione subito dopo aver percosso la moglie. Da circa un anno era protagonista di numerosi episodi di maltrattamenti, peraltro inaspritisi negli ultimi 3 giorni, consistenti in  violenze fisiche, psicologiche nonché continue minacce e mortificazioni, per futili motivi.
La donna, visitata dai sanitari del locale ospedale, ha riportato lesioni giudicate guaribili con una prognosi iniziale di 5 giorni.


Località balneari a sud di Brindisi, servizi carenti e tante lamentele

Piazza Garibaldi a Torre San Gennaro

Strade al buio, rifiuti per strada per buona parte della mattinata e sul litorale la fresa al posto della macchina nettaspiaggia: è questo l’inizio della stagione estiva sul litorale a sud di Brindisi, agro di Torchiarolo. 
Viale Provenzano è la strada che segna il confine tra Campo di Mare, territorio di San Pietro, e Torre San Gennaro (Torchiarolo). Mesi addietro i predatori dell’oro rosso hanno rubato i cavi elettrici, che alimentavano la pubblica illuminazione. Da allora il viale è rimasto al buio, con tutto quello che ne consegue sul piano della sicurezza. Per i pedoni soprattutto, ora che ormai siamo nel vivo della stagione balneare.

martedì 28 giugno 2016

Torchiarolo, una messa in ricordo del soldato eroe


Con una messa officiata da don Daniele nella chiesa matrice Santa Maria Assunta, questa mattina l’Amministrazione comunale ha commemorato il centenario della morte del soldato Carmelo De Masi, 23 anni, di Torchiarolo, Medaglia di Bronzo al Valore Militare, caduto in combattimento sull’altopiano di Asiago il 28 giugno del 1916. Presente alla commemorazione la famiglia De Masi. Hanno reso gli onori l’Associazione combattenti del posto ed il Gruppo Anmi (Associazione Nazionale Marinai d’Italia) di San Pietro Vernotico.

Torchiarolo, schianto nella notte, un ferito grave


 Schianto nella notte sulla via che da Torchiarolo porta al mare, poco oltre il santuario della Madonna di Galeano. Un 22enne, G. T. di Torchiarolo, alla guida di una Renoult Scenic è in coma, mentre il passeggero, G. M. anche lui di Torchiarolo, è uscito praticamente illeso dall’abitacolo. E’ stato quest’ultimo ad aver dato l’allarme, poco dopo le 4 del mattino. Il ferito, soccorso da un’aliquota del 118, è stato trasportato al Perrino di Brindisi, dove si trova ricoverato in Rianimazione. 

lunedì 27 giugno 2016

Allarme in stazione a Brindisi per un bagaglio incustodito

Allarme in stazione a Brindisi per un bagaglio lasciato incustodito, poi, per fortuna rientrato. Nella mattinata di oggi, 27 giugno, la Polizia Ferroviaria ha chiesto l’intervento degli artificieri della Polizia di Frontiera per un trolley di cui non si trovava il proprietario. L’allarme è cessato poco dopo, quando  si è fatta avanti la persona, che aveva lasciato incustodito il bagaglio.
 Il trolley è stato aperto dal proprietario ed il suo contenuto controllato dagli agenti accorsi sul posto. Non ci sono state conseguenze per il traffico ferroviario. L’allarme in stazione è durato all'incirca mezz'ora.  

sabato 25 giugno 2016

Feriti da arma da fuoco, individuato ed arrestato chi ha sparato


Risolto il giallo del giovane che in mattinata si era presentato al Pronto soccorso dell’ospedale Gamberlingo con una ferita da arma da fuoco. Nel tardo pomeriggio, a seguito di serrate indagini da parte della Squadra mobile di Taranto e del Nucleo operativo della Compagnia dei carabinieri di Francavilla Fontana, condotte in collaborazione con il Nucleo investigativo dei carabinieri di Taranto e del Commissariato della Polizia di Stato di Grottaglie, è stato arrestato in quasi flagranza di reato Raffaele Nannavecchia, 51 anni, di Villa Castelli, con l’accusa di tentato omicidio ai danni di un 30enne, pregiudicato di Grottaglie, oltre che per porto e detenzione di arma clandestina.

In arrivo a Brindisi il "Frankfurt am Main" con mille e 700 migrati

"Frankfurt am Main"
Nella mattinata di domani, 26 giugno, è previsto l’arrivo nel porto di Brindisi della Deutsche Marine "Frankfurt am Main" con altri mille e 700 migranti, salvati nel canale di Sicilia dalle navi dell'operazione Triton. I profughi sono destinati ad essere smistati in altre regioni. Si tratta del gruppo più numeroso tra quelli sinora sbarcati sulla banchina di Sant'Apollinare, ormai autentica retrovia di Triton.

Misterioso ferimento a Villa Castelli.Arresti dei carabinieri a Francavilla Fontana, Brindisi e Ceglie Messapica

A Villa Castelli i carabinieri indagano sul misterioso ferimento di un giovane, raggiunto da un colpo di pistola. Alle 7 e mezzo di questa mattina, 25 giugno, un incensurato di 26 anni, del posto, si è presentato al Pronto soccorso dell’ospedale di Francavilla Fontana con una ferita di arma da fuoco alla coscia. Avvertiti dai sanitari i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Francavilla Fontana e di Villa Castelli si stanno occupando del caso nel tentativo di ricostruire l’accaduto.
  A Francavilla Fontana il gestore conduttore di una pescheria, Antonio Castrignanò, 43 anni, è stato, invece, arrestato in flagranza di reato dai carabinieri per furto di energia elettrica. Castrignanò aveva collegato l’esercizio commerciale al contatore attraverso un by pass.

Giannone, "smantellati i servizi sociali, il Comune una nave alla deriva"

dott.ssa Giuliana Giannone
A San Pietro Vernotico i servizi sociali chiudono. A lanciare l’allarme è la consigliera comunale di opposizione, già assessore al bilancio, dott.ssa Giuliana Giannone, che evidenzia come tra pensionamenti ed assenze giustificate a partire da lunedì il settore sarà praticamente senza personale.  
 “I cittadini bisognosi, il Tribunale per le relazioni sociali, e tutta la rete del welfare non avrà più un interlocutore. Un Comune paralizzato”- scrive Giannone- Che tra l’altro rileva come il segretario comunale oggi sia di fatto già responsabile del settore contratti in sostituzione di chi va in pensione, dei tributi per  assenza della dirigente responsabile, della Polizia Locale (comandante in attesa di pensionamento), ed ora anche dei servizi sociali”.

venerdì 24 giugno 2016

Cellino, incidente stradale, sette feriti lievi


Spettacolare incidente stradale poco fa, 24 giugno, alle porte di Cellino San Marco. All’altezza dell’intersezione tra via Giordano Bruno e via Napoli, in prossimità del municipio, una Citroen condotta da una donna, residente a Oria, ed una Opel, con a bordo persone del posto, sono entrate violentemente in collisione. Sette le persone ferite, tutte condotte in ospedale a Brindisi, tra le quali 4 minori. Per soccorrere i feriti, fortunatamente non in condizioni gravi, sono state inviate sul posto 4 ambulanze. 
Sul posto la Polizia locale ed carabinieri. Il traffico è stato deviato e non ha subito particolari difficoltà.

giovedì 23 giugno 2016

Torchiarolo, in un uliveto discarica rifiuti pericolosi

 Venti lastre di eternit (nelle foto) sono state rinvenute in un uliveto in contrada “Le Finite”, in prossimità del canale Pilella, agro di Torchiarolo. Il proprietario, un medico residente a Lecce, ha così sporto denuncia querela presso il locale comando la Polizia locale contro ignoti per il reato di danneggiamento della proprietà altrui e abbandono di rifiuti pericolosi.
 Sono stati, pertanto, avviati accertamenti al fine di poter risalire all’autore, o autori, del grave reato ambientale, attraverso controlli presso attività di ristrutturazioni di immobili, rilievi satellitari e aerofotogrammetrie.

Domenica "Liberi di Volare" con l'Associazione "Dialetto Sampietrano"

Naso all’insù e pensieri in libertà ad inseguire le evoluzioni colorate degli aquiloni in cielo. La proposta è dell’associazione “Dialetto Sampietrano”, che con il patrocinio del Comune, ha organizzato la seconda edizione di “Liberi di volare” con gli aquiloni “come se facianu na fiata” (come si costruivano una volta), su piazzale Europa, zona 167, per domenica 26 giugno a partire dalle 9 e 30.

Ladri di cavi elettrici, due arresti

Ladri di oro rosso in carcere. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi hanno tratto in arresto in flagranza di reato Domenico Fai, 43 anni, di Tuturano e Giuseppe Zantoni, 53,di San Pietro Vernotico, per tentato furto aggravato in concorso.
La notte scorsa i 2 sono stati sorpresi mentre incappucciati mentre erano intenti a sfilare i cavi elettrici da un campo fotovoltaico in contrada “Cerrito”, agro di Tuturano.

Torchiarolo, dalla Calabria una truffa on line

Avevano messo su una truffa on line nella quale era incappato un 43enne di Torchiarolo, ma i carabinieri della locale stazione coordinati dal maresciallo Vincenzo Corianò sono riusciti a risalire alla loro identità e così i due sono stati denunciati in stato di libertà. A finire nei guai giudiziari 2 cittadini di Crotone, il 49enne O.L. ed il suo complice, C.D. 19 anni.

mercoledì 22 giugno 2016

La presidente della Camera, Boldrini, in visita al contingente italiano in Libano

“Le Forze Armate italiane sono presidio di pace. Sappiate che l’Italia conta su di voi e che il vostro prezioso operato accresce il prestigio del nostro Paese”. Così la presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, in visita ai caschi blu dell’Onu,  questa mattina, 21 giugno, ai soldati soldatesse del contingente di pace italiano su base Brigata Sassari (molti sono di origine salentina) schierato a Shama, nel sud del Libano. La presidente Boldrini era accompagnata dal generale Luciano Portolano, Capo missione e Comandante della forza Onu di interposizione in Libano.

San Pietro, il Comune condannato ad erogare il baliatico

 L’amministrazione comunale non eroga il baliatico ed un avente diritto si rivolge al magistrato. Il Comune di San Pietro Vernotico è stato così condannato ad erogare al richiedente mille e 500 euro per il periodo da gennaio a maggio 2016 in relazione ai suoi 2 figli minori. (Il baliatico è un contributo che l’amministrazione comunale eroga a favore di ragazze, o padri, soli, n.d.r.). L’ingiunzione di pagamento provvisoriamente esecutiva è stata emessa dal Tribunale di Brindisi.

Carabinieri, arresti a Oria, Brindisi, Cellino, Torre Santa Susanna e Mesagne

La Compagnia di Francavilla Fontana è stata incaricata di effettuare un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Brindisi su richiesta della locale Procura, nei confronti di Giuseppe Fullone, 47 anni, di Mesagne, Dario Castrovillari, 32, di Latiano, salvatore Schiavone, 25, e Cosimo Tomaiuolo, 27, entrambi di Oria.
I quattro sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere (416 c.p.) finalizzata alla commissione di estorsioni, furti aggravati, furti in abitazione, ricettazione  nonché detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’indagine era stata avviata dai carabinieri della stazione di Oria nel 2013 a seguito di un furto in un’abitazione.

martedì 21 giugno 2016

Rizzo, "non sanno leggere le carte e combinano solo guai"

Municipio di San Pietro
  Non si placano le polemiche a San Pietro Vernotico con riferimento all’intervento dell’Anac, l’Autorità Anticorruzione Nazionale. L’ultimo capitolo in ordine di tempo è stato aperto nei giorni scorsi dal sindaco Maurizio Renna, che in occasione delle ultime battute del consiglio comunale, ha tra l’altro, dato notizia di una presunta censura dell’Anac in relazione agli affidamenti effettuati dalla precedente amministrazione comunale a favore di una cooperativa di tipo B del posto. Notizia che è stata rimarcata con una successiva nota stampa a firma dell’Ncd, Nuovo Centro destra. Immediata la replica da parte dell’ex sindaco, avv. Pasquale Rizzo, che scrive: “Non sanno leggere le carte e combinano solo guai”.

I carabinieri del Noe, controlli e sequestri in materia ambientale

Prosegue il monitoraggio delle cave nelle 3 province salentine da parte dei carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce, al comando del tenente colonnello Nicola Candido. Monitorate,oltre alle autorizzazioni, soprattutto l'osservanza delle norme previste dal codice ambientale in materia di rifiuti ed emissioni in atmosfera. 
 Nell’ambito di questa attività in località “La Palombara”, territorio di Taranto, i carabinieri del Noe hanno sottoposto a sequestro preventivo d’urgenza un’area di circa mille metri quadri e profonda 15, sulla quale era stato realizzato un terrapieno per un illecito deposito di ingenti quantitativi di rifiuti speciali pericolosi e non, provenienti da demolizioni edili.

San Donaci, un arresto

I carabinieri di San Donaci hanno eseguito un provvedimento di aggravamento di misura alternativa, emesso dall'Ufficio di Sorveglianza di Lecce, nei confronti di Giuseppe Rizzo 48 anni, del posto, (nella foto) già affidato in prova ai servizi sociali.
L’aggravamento della misura restrittiva è scaturito dalle segnalazioni dei militari dell’Arma in ordine alle accertate violazioni delle prescrizioni precedentemente imposte per l’espiazione.
Dopo formalità rito Rizzo è stato tradotto presso la casa circondariale di Brindisi.

lunedì 20 giugno 2016

Vigili del Fuoco in azione: incendio e rami pericolanti

 Pomeriggio movimentato lungo la litoranea a sud di Brindisi, in agro di Torchiarolo. I Vigili del Fuoco sono intervenuti per domare l’incendio sviluppatosi su un’area incolta, a ridosso di un distributore di carburanti. A bruciare una estesa di sterpaglie tra le uscite contraddistinte con i numeri 10 ed 11, che dalla litoranea immettono nell’abitato di Lido Presepe, in prossimità di Torre San Gennaro.
  Sul posto è intervenuta la Polizia locale di Torchiarolo, che ha messo in sicurezza la viabilità.

Giovani studenti in visita al Comando Provinciale Carabinieri

Studenti in visita al comando provinciale carabinieri
  Diciotto studenti dell'Istituto Professionale, accompagnati dagli insegnanti, sono stati ospiti per tutta la mattinata di oggi,20 giugno, del Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi. Gli studenti sono stati ricevuti dal comandante, il colonnello Nicola Conforti, con il quale i ragazzi hanno potuto confrontarsi sui temi della legalità.
La visita è proseguita nella Centrale Operativa, la sala, che coordina tutte le pattuglie sul territorio e che gestisce il 112.

Carabinieri, un arresto per droga a Francavilla Fontana

La sostanza stupefacente sequestrata
  A Francavilla Fontana i carabinieri della locale stazione, nell'ambito di servizi finalizzati al contrasto dell'uso e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato Andrea Fabio Bifulco, 21 anni, di Brindisi. Il giovane è stato trovato in possesso di 13 grammi di hashish, suddivisa in 11 dosi. La sostanza stupefacente era in un contenitore, custodito nello zaino, che il giovane aveva con se, in auto.

domenica 19 giugno 2016

Marine di Torchiarolo; benvenuti tra i rifiuti

 
Raccolta rifiuti solidi urbani. Sulle marine in agro di Torchiarolo non si riesce a venirne a capo. Cambiano le amministrazioni comunali, i capitolati d’appalto e le regole, (quando ci sono), ma lo sconcio per strada è sempre il solito: mini discariche a cielo aperto con tanto di materassi ed elettrodomestici buttati alla rinfusa, con contorno di rifiuti organici. Un biglietto da visita di cui Torre San Gennaro, Lido Presepe e Marina di Lindinuso, ovviamente, farebbero volentieri a meno.

Rizzo, "La macchina del fango non può cambiare i fatti all'attenzione dell'Anac"


avv.  Pasquale Rizzo
“La macchina del fango non può offuscare ciò che è scritto negli atti: un conto è la proroga tecnica successiva ad un affidamento legittimo (per il Tar, Tribunale amministrativo regionale, un atto dovuto), altro discorso è ciò che l’attuale amministrazione ha artificiosamente e dolosamente fatto, evitando di fare la gara per assicurare agli amici l’affidamento di servizi. Con un aggravio di costi a carico dei cittadini e maggiori incassi per chi ne ha beneficato. Le due situazioni non sono certo sovrapponibili”. La precisazione è dell’avv. Pasquale Rizzo, ed arriva in risposta alla sortita del sindaco Maurizio Renna, che giovedì scorso in consiglio comunale ha sbandierato una presunta lettera dell’Anac, l’Autorità Nazionale Anticorruzione, della quale, per sua stessa ammissione, ne era a conoscenza solo lui. E che sempre secondo il primo cittadino Renna, censurava l’operato della precedente amministrazione comunale in fatto di affidamenti di servizi in regime di proroga.

sabato 18 giugno 2016

Rizzo, "Un fatto grave rivelare in consiglio comunale presunte indiscrezioni su indagini della Gdf"


Avv. Pasquale Rizzo

Com'era prevedibile la sortita del sindaco Maurizio Renna di giovedì sera, in consiglio comunale, ha sollevato una scia di vivaci reazioni.   “E’ grave, e penalmente rilevante, che nel corso di un consiglio comunale il sindaco abbia rivelato notizie su indagini, sequestri di atti e documenti, da parte dell’autorità giudiziaria”- riscontra con una nota stampa l’avv. Pasquale Rizzo, consigliere comunale. Giovedì sera, poco prima dell’intervento-comizio da parte del primo cittadino (l’argomento posto all’ordine del giorno dei lavori era di tutt’altra natura, n.d.r.) Rizzo, insieme ad altri consiglieri comunali di minoranza, era uscito dall’aula. Ed il sindaco Renna, rivolgendosi al pubblico, aveva così riferito di “atti amministrativi acquisiti dalla Guardia di Finanza” a suo dire riconducibili alla “gestione del Carnevalone del 2015”. A quando, cioè, il primo cittadino era proprio l’avv. Rizzo-.

Cantine Due Palme, orgoglio imprenditoriale salentino.

  Orgoglio ed ammirazione per una realtà imprenditoriale, che in pochi anni ha saputo imporsi con successo nella produzione dei vini di qualità. E che ieri sera sono andati in scena a Cellino San Marco in occasione dell’inaugurazione dell’ennesimo show room realizzato da “Cantine Due Palme”, prestigiosa azienda di Cellino San Marco, realizzato nell’ex stabilimento vinicolo della Riforma Fondiaria.

venerdì 17 giugno 2016

A San Pietro un concerto per la vita


Concerto per la vita in piazza del Popolo a San Pietro Vernotico, domani sera sabato 18 giugno, a partire dalle ore 20 e 30. La manifestazione è stata promossa dalle associazioni “Piazza del Popolo”, l’Admo, l’Avis e “Gli amici di Andrea” ed è finalizzata a sensibilizzare l’opinione pubblica alla donazione del midollo osseo e del sangue. Musica e solidarietà: questi gli ingredienti della serata, che ha raccolto l’adesione di numerosi artisti, disposti ad offrire il proprio contributo musicale, e di referenti medici, che offriranno una preziosa testimonianza circa le modalità di donazione.

Un mix, che si preannuncia appassionante e ricco di sorprese, per uno spettacolo ad alto gradimento.
Previste le esibizioni di Giuliano Mangione, Cristian Mad Dopa, Giuseppe Plata, il duo acustico ME & the rhythm ed i ragazzi della nota Accademia KaleddaMusica. Oltre a tante altre sorprese.

In consiglio comunale le "mezze verità" del sindaco Renna

Il sindaco Maurizio Renna
  Sconcertante sortita del sindaco Maurizio Renna, che in ultima battuta del consiglio comunale, ieri sera, 16 giugno, rivolgendosi al pubblico presente in aula, ha sbandierato un presunto documento dell’Anac, l’Autorità Anticorruzione Aazionale. Documento  del quale, per sua stessa ammissione, ne era a conoscenza solo lui. 
 “I consiglieri comunali di maggioranza, e tanto meno gli assessori ne sono all’oscuro”- ha ribadito il sindaco Renna. Che rivolgendosi al pubblico ha poi criticato  i “pseudo giornalisti” per non averne dato notizia. La qualcosa, ovviamente, si commenta da sola.

Carabinieri, arresti a Cellino per stalking e molestie sessuali. Provvedimenti restrittivi anche a Brindisi e Villa Castelli

Dovrà scontare una residuo di pena di 3 anni, 7 mesi e 10 giorni di reclusione. Ieri i carabinieri di Cellino San Marco gli hanno notificato il provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica e lo hanno associato nella casa circondariale di Brindisi. Si chiude così il lungo iter processuale nei confronti di Antonio Rizzo, 57 anni, muratore con incarichi saltuari, processato e condannato per stalking nei confronti della ex convivente e molestie sessuali verso le figlie della donna, all’epoca dei fatti minorenni.

giovedì 16 giugno 2016

Importante incarico a livello nazionale nelle Acli per Gianluca Budano


dott. Gianluca Budano
Importante incarico a livello nazionale per Gianluca Budano, di Cellino San Marco. Su proposta del presidente nazionale delle Acli, Roberto Rossini, Budano ha assunto la delega nazionale a sanita', politiche familiari e coesione territoriale.
  Nel ringraziare per l’incarico ricevuto, Budano  ha spiegato come si tratti di “responsabilità così gravose, che toccano le corde popolari della mia organizzazione e del Paese, destinate a valorizzare il valore delle relazioni istituzionali, ecclesiali e territoriali imposte da temi come la salute, la famiglia e il mezzogiorno”. 
 Il nuovo incarico è di fatto per Gianluca Budano  un ritorno a responsabilità di livello nazionale nell’ambito delle Acli, dopo una parentesi di poco più di 3 anni. Era stato uno dei papabili alla presidenza nazionale, ma aveva fallito l’obiettivo per una manciata di voti.
 “In tutto questo tempo ho continuato silenziosamente, da mero militante, a lavorare sul mio territorio, coltivando la passione per i più deboli. Un silenzio responsabile, che-commenta Budano- mi ha ripagato, consentendomi di rilanciare un impegno su cui spero di fare bene. La grande fiducia , che oggi ho ricevuto da una delle principali e storiche organizzazioni del sociale italiano mi gratifica ed onora”. 
  “Quando la passione civile non cede ai compromessi e si fonda sul costante senso di responsabilità paga sempre. Soprattutto-conclude Budano- quando l'obiettivo è fare bene il bene e giammai fare il bene per se stessi”.
  Gianluca Budano attualmente siede sui banchi del consiglio comunale del suo paese come rappresentante politico della lista civica di minoranza "Ricostruiamo Cellino".

San Donaci, arrestato per minacce ai familiari e danneggiamento

Aveva minacciato per telefono la ex moglie e la figlia  ed una volta in caserma, a San Donaci, per la formalizzazione della denuncia nei suoi confronti va su tutte le furie. Un uomo di 48 anni, del posto, in affidamento ai servizi sociali, mentre continuava ad inveire contro i familiari ha, infatti, scavalcato il cancello della caserma dei carabinieri ed ha ripetutamente colpito il citofono, danneggiandolo irreparabilmente.  I carabinieri lo hanno bloccato ed arrestato in flagranza di reato, per maltrattamenti contro familiari, conviventi e danneggiamento aggravato. Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, l'arrestato è stato poi posto agli arresti domiciliari.

A Torchiarolo i carabinieri hanno identificato e denunciato gli autori materiali del danneggiamento di alcune auto


Avevano tagliato le gomme di alcune auto parcheggiate per strada, a Torchiarolo, convinti di poterla fare franca. Invece la determinazione dei carabinieri della locale stazione a volerci vedere chiaro in quello che, a prima vista poteva sembrare un reato minore, ha avuto successo. Così G.M. 22 anni, R.M. 19, ed A.T. 22, tutti del posto sono stati inchiodati alle loro responsabilità e deferiti all’autorità giudiziaria in stato di libertà con l’accusa di “danneggiamento aggravato in concorso”.

mercoledì 15 giugno 2016

Ancora un incidente sulla strada prov. 86 per il mare

La strada della paura, la provinciale che da San Pietro Vernotico porta a Campo di Mare, ha tradito ancora una volta. Una donna, residente a Guagnano, ha perso il controllo della sua autovettura, una Fiat Punto, e dopo una carambola di 3 giri su se stessa si è arrestata, capovolta, nella campagna circostante. Soccorsa dal 118 la donna è stata ricoverata al Perrino a Brindisi. Non è in pericolo di vita.
  Sul posto i carabinieri della locala stazione, che hanno rilevato l’incidente, la polizia municipale, che ha messo in sicurezza il traffico, ed i Vigili del Fuoco giunti da Brindisi.

Marina di Lendinuso, duna costiera trasformata in discarica


Sulla sommità di una duna a ridosso della battigia tra Marina di Lendinuso e la Canuta, zona Faciuto,  c’erano pietre levigate dal mare, ma anche plastica, tegole e materiale vario. A scoprire lo scempio è stato il nucleo di Polizia Marittima e Tutela Ambientale della Capitaneria di Porto di Brindisi, al comando del capitano di vascello Salvatore Minervino, in collaborazione con la Polizia locale di Torchiarolo, coordinata dal tenente Lorenzo Renna.

Con "Cantine Due Palme" torna a splendere di nuova luce l'ex stabilimento della "Riforma Fondiaria"

Angelo Maci, Bruno Vespa e lo staff di
 Cantine Due Palme
 
  Dal declino alla ribalta. L’Araba Fenice, la cantina dell’ex Riforma Fondiaria di Cellino San Marco torna così a splendere di nuova luce. Venerdì 17 giugno, alle 19, aprirà i battenti come show room di “Cantine Due Palme”, la prestigiosa azienda cellinese.
  Un'inaugurazione in grande stile. La serata, durante la quale si parlerà di vino tra passato e futuro, sarà, infatti, condotta da Bruno Vespa, volto noto della televisione nazionale e produttore vitivinicolo, che sul palco nel piazzale della cantina ex Riforma Fondiaria metterà in scena un “Porta a Porta del vino”.

martedì 14 giugno 2016

"Ricostruiamo Cellino" per l'istituzione dei "Nonni Vigili".

dott. Gianluca Budano
I consiglieri comunali del gruppo “Ricostruiamo Cellino”, Simona Cesano e Gianluca Budano, hanno inviato una nota al sindaco di Cellino San Marco, Salvatore De Luca, ed agli altri rappresentanti istituzionali locali, con la quale sollecitano un’ipotesi progettuale per l’istituzione della figura del “Nonno Vigile”.  “Il servizio- scrivono Cesano e Budano- rappresenta una innovazione, che risponde all’esigenza della persona anziana di ricoprire un ruolo attivo all’interno della nostra società, mettendosi a disposizione della cittadinanza”.
 “In particolare dei più piccoli, con una serie di prestazioni inerenti la vigilanza vicino le scuole e nelle attività a valenza sociale, culturale e ricreativa".

domenica 12 giugno 2016

A Torchiarolo inaugurato un monumento in ricordo delle vittime del dovere e sul lavoro

L'intervento del prefetto Annunziato Vardè
  E’ stato inaugurato nell’area nuova del cimitero comunale, a Torchiarolo, questa mattina, 12 giugno, un monumento in ricordo delle vittime del dovere e sul lavoro. Alla presenza del prefetto di Brindisi, Annunziato Vardè, del vice console regionale Puglia sud e della Federazione Nazionale Maestri del lavoro d'Italia, Antonio Fracasso, del sindaco Nicola Serinelli, e dei maestri del lavoro di Torchiarolo e della provincia di Brindisi, è stata concelebrata dai parroci di Torchiarolo, don Daniele Fazzi, e San Pietro Vernotico, don Nicola Macculli, una Santa Messa. Deposta una corona d’alloro.
 Hanno reso gli onori l’Associazione combattenti, il Gruppo Anmi (Associazione Nazionale Marinai d’Italia) di San Pietro Vernotico, l’Associazione Bersaglieri, ed i rappresentanti locali delle forze dell’ordine.

sabato 11 giugno 2016

Torre San Gennaro, rifiuti per strada. Il sindaco Serinelli: "Un monumento all'inciviltà, complice silenzi e omertà"

 Ci risiamo. Arriva l’estate e sulle marine a sud di Brindisi puntuali ecco i rifiuti per strada (nelle foto). Ci trovi di tutto. Anche e soprattutto i rifiuti ingombranti. L’ultimo caso è stato registrato lungo la strada perimetrale di Torre San Gennaro, all’altezza dell’uscita numero 15. Mobili e vecchi elettrodomestici accatastati alla meno peggio, con quello che ne può conseguire anche sul piano della sicurezza stradale. 
  Il caso ha fatto andare su tutte le furie il sindaco di Torchiarolo, Nicola Serinelli, che, esasperato, ha formalmente denunciato il fatto ai carabinieri ed alla Polizia locale.

venerdì 10 giugno 2016

Nel sud del Libano colloqui di pace con i nostri militari. Effettuata una intensa attività antincendio



Proseguire con il lavoro di coordinamento a stretto contatto con le forze armate libanesi, con la cooperazione strategica per prevenire incidenti e trovare soluzioni pacifiche per la sicurezza e la stabilità del Sud del Libano: questi gli argomenti al centro dei colloqui svoltisi tra il comandante del contingente italiano di Unifil, generale di Divisione Luciano Portolano ed i generali Georges Chreim e Samir El Hajj, due tra i maggiori esponenti del Lebanese Military Council, il più alto organo decisionale delle forze armate libanesi.

giovedì 9 giugno 2016

Laboratori urbani in rete, a San Pietro un'occasione perduta

Municipio di San Pietro
 Il Comune capofila, San Pietro Vernotico, viene escluso dal finanziamento, mentre quello con cui fa rete, San Donaci, lo ottiene. Clamorosa occasione perduta nel settore delle politiche giovanili e cittadinanza sociale per San Pietro. Il suo progetto per i “Laboratori urbani in rete”, infatti, non ha raggiunto il punteggio minimo richiesto per il finanziamento di 150mila euro. In provincia di Brindisi sono stati finanziati dalla Regione Puglia quelli presentati da Ostuni, Fasano, Mesagne, Cisternino, San Vito dei Normanni e, appunto, quello di San Donaci. 
  A denunciare tutto ciò è l’ex sindaco, l’avv. Pasquale Rizzo, che scrive di “un’amministrazione comunale evidentemente troppo impegnata a preparare manifestazioni e danze. E a tagliare erbe per le strade”.

martedì 7 giugno 2016

Denunciato dalla Polizia locale per guida sotto l'effetto di stupefacenti

 Era stato denunciato dall'Anticrimine della Questura di Lecce per il furto dell'auto, per resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente. Ora per quanto accaduto la sera del 27 aprile scorso A.M., 33 anni, di Taranto, è stato deferito all'autorità giudiziaria anche dalla Polizia locale di Torchiarolo in base all'articolo 187 del Codice della strada in quanto in quella circostanza è risultato positivo alle sostanze stupefacenti.

Il M5S chiede chiarezza sui beni di Federico Melli

Il Movimento 5 Stelle accende i riflettori sul passaggio dei beni alla Asl  lasciati in eredità al Comune di San Pietro Vernotico dall' agronomo Federico Melli. E presenta un accesso agli atti relativi alla delibera della giunta regionale n. 1941 del 12 dicembre 1997, che sancì quel passaggio di proprietà, costituito  da un ingente patrimonio immobiliare ed agricolo. Con una nota a firma dei consiglieri regionali Antonio Trevisi e Gianluca Bozzetti il Movimento 5 Stelle sottolinea come i cittadini di San Pietro  si sentano in qualche modo defraudati di quel patrimonio, che com'è noto fu donato al Comune con un testamento olografo alla fine degli anni 40 a firma di Federico Melli,  con l'obbligo di edificare in paese un ospedale ad indirizzo pediatrico.